HomeNEWSPubblicità socialeAdidas celebra le donne con la campagna "Support Is Everything"

Adidas celebra le donne con la campagna “Support Is Everything”

Otto statue di donne svettano accanto al Tower Bridge: l’installazione di Adidas a favore di una maggiore rappresentanza femminile

Adidas per la campagna di lancio dei suoi nuovi reggiseni sportivi dice “Support is everything” e realizza a Londra un’installazione sul London Riverside a pochi passi dal Tower Bridge.

Si tratta di otto statue di donne, ritenute tra le figure più rappresentative in ambito culturale e sportivoFrancesca Brown, fondatrice di Goals4Girls; Vivianne Miedema, calciatrice dell’Arsenal e della nazionale olandese; Eniola Aluko, ex calciatrice inglese ora direttrice tecnica dell’angel city; Ellie Goldstein ballerina e modella; Emily Scarratt, rugbista; Tanya Compas operatrice giovanile e attivista del movimento LGBTQ+; Asma Elbadawi cestista e poetessa e Sherrie Silver ballerina e coreaografa.

- Advertisement -

L’idea di Adidas nasce da un recente studio di Art UK dal quale è emerso che a Londra il 21% delle statue è dedicato a uomini, l’8% ad animali e il 4% a donne. Su Twitter l’azienda sportiva scrive “Londra ha più statue di uomini e animali che di donna. Questo non è il sostegno che le donne meritano nel 2022” e come contributo per una maggiore rappresentanza femminile ha voluto realizzare l’installazione.

Le statue sono state create con la tecnica di stampa 3D e realizzate con plastica di scarto, rimarranno accanto al Tower Bridge fino al 27 febbraio per poi trovare una nuova collocazione definitiva.

Con questa campagna pubblicitaria Adidas promuove la sua linea di reggiseni, ma prende anche posizione su temi sociali come l’ambiente e la poca rappresentanza delle donne, un esempio di come i brand oggi non vendano solo prodotti, ma vogliano rappresentare un sistema di valori nei quali l’acquirente possa rispecchiarsi.

NEWS

Articoli recenti

[wpp stats_views=0]