HomeNEWSDati e tendenzeGiornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne 2023: in Italia...

Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne 2023: in Italia una su due è vittima di violenza economica

Pubblicato lo studio “Ciò che è tuo è mio. Fare i conti con la violenza economica” di WeWorld e Ipsos

Sono dati allarmanti quelli della  nuova ricerca pubblicata da WeWorld, organizzazione italiana indipendente che si occupa di progetti di cooperazione allo sviluppo e aiuto umanitario in 27 Paesi, compresa l’Italia, realizzata in collaborazione con Ipsos. “Ciò che è tuo è mio. Fare i conti con la violenza economica”  ha rivelato che quasi la metà delle donne intervistate (49%) ha subito violenza economica almeno una volta nella vita. Il dato aumenta al 67% tra le donne divorziate o separate; più di una donna su quattro (28%) ha dichiarato di aver subito decisioni finanziarie prese dal partner senza essere stata consultata in precedenza. Ma nonostante queste cifre allarmanti, solo il 59% degli italiani considera la violenza economica come un problema “molto grave”.

Lo studio ha anche esaminato la relazione tra violenza di genere e stereotipi: un quarto degli italiani (27%) ritiene che la violenza debba essere affrontata all’interno della coppia e il 15% degli italiani crede che la violenza sia il risultato di comportamenti provocatori delle donne. Per quanto riguarda i ruoli di genere, il 16% degli uomini  (e il 6% delle donne) ritiene che sia giusto che l’uomo comandi in casa.

- Advertisement -

Solo il 59% degli intervistati ritiene che la violenza economica sia molto grave. Emerge la necessità di sensibilizzare l’opinione pubblica sulla violenza economica contro le donne, violenza spesso sottovalutata e poco riconosciuta.

NEWS

Articoli recenti

[wpp stats_views=0]