HomeAmbienteGiornata mondiale degli Oceani

Giornata mondiale degli Oceani

Nel 2023 il tema è “le correnti stanno cambiando”

Ricorre oggi la Giornata Mondiale degli Oceani, istituita nel 1992 a Rio de Janeiro durante il Vertice sull’ambiente e dal 2008 riconosciuta dalle Nazioni Unite.

Gli oceani ricoprono i due terzi del nostro Pianeta e hanno bisogno di essere protetti, a causa del surriscaldamento dovuto cambiamento climatico, all’eccesivo sfruttamento di una pesca eccessiva e soffocati da tonnellate di plastica .

- Advertisement -

La Giornata mondiale, in cui si riconosce l’importanza vitale del mare come ecosistema fondamentale, serve per sensibilizzare le persone su questo tema.

Gli oceani garantiscono la sopravvivenza di 3 miliardi di persone e generano, in termini di risorse e industrie, il 5% del Pil mondiale.

La preoccupazione lanciata da alcuni studi è che, nel 2050, gli oceani conterranno più plastica che pesci. Nonostante le Nazioni Unite e i Governi premano per la realizzazione di efficienti sistemi di riciclaggio, solo il 5% della plastica viene riciclata in modo corretto mentre il 40% finisce nelle discariche e un terzo negli ecosistemi fragili, come gli oceani.

Quest’anno il tema della Giornata mondiale degli Oceani è “Pianeta oceano: le correnti stanno cambiando”. Sempre più nazioni infatti si sono rese consapevoli della necessità di mettere il mare e gli oceani al primo posto delle loro attenzioni.

Gli oceani ricoprono un’importanza fondamentale nel mantenimento degli equilibri del pianeta, come ribadisce l’Agenda 2030 che, al punto 14 pone come obiettivo la necessità di tutelare la vita sott’acqua.

NEWS

Articoli recenti

[wpp stats_views=0]