HomeNEWSInfanziaJoão Stanganell l’anziano nonno brasiliano che ha creato le “bambole con disabilità”

João Stanganell l’anziano nonno brasiliano che ha creato le “bambole con disabilità”

João Stanganell – nonno brasiliano affetto da vitiligine – ha ideato delle bambole all’uncinetto con la sua stessa malattia, per sensibilizzare i più sul tema e invitare le persone colpite a non vergognarsi o sentirsi diverse.

Per “Vitiligine” si intende una malattia della pelle cronica che si manifesta con la comparsa di chiazze più biancastre nel corpo, che non sono altro che melanociti – cellule che si occupano della produzione di melanina – che non riescono a svolgere il loro corretto e completo funzionamento. Tale malattia non è contagiosa e non comporta alcuna problematica.

Perché vi parliamo di questo? 

- Advertisement -

Perché abbiamo saputo della geniale idea di un anziano brasiliano di 67 anni affetto da vitiligine che, per sensibilizzare sul tema e invitare i più giovani a viversi serenamente la malattia, ha ideato delle bambole all’uncinetto che riproducono la condizione dei pazienti affetti da vitiligine.

Purtroppo, i problemi più grandi creati da questa malattia sono quelli legati alla psiche; infatti, vedere il proprio corpo in contrasto rispetto a quello delle altre persone porta molti pazienti ad essere vittima della curiosità e spesso di derisione  di altri. 

Ma quello che l’ideatore delle bambole – João Stanganell vuole dimostrare a tutti coloro che sono affetti dalla sua stessa malattia è che questa non deve essere motivo di vergogna, ognuno si deve sentire bene nella sua pelle e nel suo corpo.

NEWS

Articoli recenti