HomeNEWSIntelligenza artificialeL’intelligenza artificiale minaccia l’ambiente

L’intelligenza artificiale minaccia l’ambiente

National Grid, società britannica, afferma che -nei prossimi 10 anni- il consumo di energia nei data center che utilizzano l’AI aumenterà di sei volte.

L’uso dell’intelligenza artificiale sta diventando una minaccia per il Pianeta perché per funzionare ha bisogno di grandi quantità di energia e milioni di litri d’acqua per raffreddare le apparecchiature.

National Grid, società britannica che si occupa di distribuzione e stramissione dell’elettricità in Inghilterra e Galles, afferma che nei prossimi 10 anni il consumo di energia dei data center aumenterà di 6 volte. La quantità di elettricità utilizzata dai data center dal 2015, nella solo Inghilterra, è aumentata del 400%. 

- Advertisement -

Dal lancio nel novembre 2022 di ChatGPT, in 2 mesi si contavano 100 milioni di utenti attivi e l’intelligenza artificiale si sta integrando in ogni settore. Ma questo sta mettendo a rischio il Pianeta e la lotta alle zero emissioni sembra sempre più lontana a giudicare dalle previsioni.

Per questo qualcuno sta correndo ai ripari: negli Stati Uniti, il Senatore democratico del Massachusetts, Edward Markey, insieme ad altri senatori, ha presentato un disegno di legge che richiede al Governo Federale degli Usa di valutare l’impronta ambientale dell’intelligenza artificiale e di sviluppare un sistema standardizzato per la rendicontazione degli impatti futuri.

Gli studi che hanno già analizzato la quantità di energia consumata dall’intelligenza artificiale hanno dato segnali allarmanti: entro il 2027 con l’AI si potrebbe consumare tanta energia quanto i Paesi Bassi; inoltre, nella Repubblica d’Irlanda, sede di grandi aziende tecnologiche come Meta e Google, i data center hanno rappresentato quasi un quinto di tutta l’elettricità utilizzata nel 2022.

L’International Organization for Standardization – Iso, ha dichiarato che sta lavorando al primo standard internazionale per la sostenibilità nell’AI: entro l’anno saranno diffusi i criteri per un’intelligenza artificiale sostenibile. 

NEWS

Articoli recenti

[wpp stats_views=0]