HomeAmbientePapa Francesco : Laudate Deum

Papa Francesco : Laudate Deum

Presentata oggi l’Esortazione Apostolica che aggiorna l’enciclica Laudato Si sulla salvaguardia del creato

“Il cambiamento climatico è innegabile”. Il Papa sceglie il 4 ottobre, festa di San Francesco, Patrono dell’ambiente, per diffondere la Laudate Deum, l’Esortazione apostolica sulla crisi climatica che aggiorna l’enciclica Laudato si’ del 2015.

«Per quanto si cerchi di negarli, nasconderli, dissimularli o relativizzarli, i segni del cambiamento climatico sono sempre più evidenti» scrive il Papa in apertura .

- Advertisement -

“L’origine umana – ‘antropica’ – del cambiamento climatico non può più essere messa in dubbio”, scrive Bergoglio, “purtroppo, la crisi climatica non è propriamente una questione che interessi alle grandi potenze economiche, che si preoccupano di ottenere il massimo profitto al minor costo e nel minor tempo possibili. Per quanto riguarda il clima, ci sono fattori che permangono a lungo, indipendentemente dagli eventi che li hanno scatenati. Per questo motivo, non possiamo più fermare gli enormi danni che abbiamo causato. Siamo appena in tempo per evitare danni ancora più drammatici”. Secondo Francesco, “la pandemia di Covid-19 ha confermato la stretta relazione della vita umana con quella degli altri esseri viventi e con l’ambiente. Ma in particolare ha confermato che quanto accade in qualsiasi parte del mondo ha ripercussioni sull’intero pianeta. Questo mi permette di ribadire due convinzioni su cui insisto fino a risultare noioso: ‘tutto è collegato’ e ‘nessuno si salva da solo‘”. 

 “Per quanto si cerchi di negarli, nasconderli, dissimularli o relativizzarli,i segni del cambiamento climatico sono lì, sempre più evidenti.Nessuno può ignorare che negli ultimi anni abbiamo assistito a fenomeni estremi, frequenti periodi di caldo anomalo, siccità e altri lamenti della terra che sono solo alcune espressioni tangibili di una malattia silenziosa che colpisce tutti noi”.

A distzna di otto anni, il Papa integra e completa il messaggio dell’enciclica “Laudato si'” sulla cura della casa comune e sull'”ecologia integrale“. “E’ verificabile che alcuni cambiamenti climatici indotti dall’uomo aumentano significativamente la probabilità di eventi estremi più frequenti e più intensi“, avverte il Pontefice “con il passare del tempo, mi rendo conto che non reagiamo abbastanza, poiché il mondo che ci accoglie si sta sgretolando e forse si sta avvicinando a un punto di rottura…negli ultimi anni non sono mancate le persone che hanno cercato di minimizzare questa osservazione”. Ma “si tratta di un problema sociale globale che è intimamente legato alla dignità della vita umana.

Il testo integrale: https://press.vatican.va/content/salastampa/it/bollettino/pubblico/2023/10/04/0692/01509.html#ita

NEWS

Articoli recenti

[wpp stats_views=0]