HomeUncategorizedSiamo a 90 secondi dall’apocalisse

Siamo a 90 secondi dall’apocalisse

Gli scienziati del Doomsay Clock 2024 confermano la stima dello scorso anno; nel 2022 era a 100 secondi

E’ il Doomsday Clock, l’orologio del Giorno del Giudizio, l’orologio simbolico che indica, in minuti o secondi, che ci indica quanto resta da vivere al mondo intero. Un pool di esperti, scienziati e decisori pubblici hanno creato, all’Università di Chicago il Doomsday Clock, un progetto editoriale con lo scopo di informare e raccogliere notizie, aggiornamenti e ricerche in ambito scientifico, trattando i temi della sicurezza globale e delle politiche pubbliche. Ieri sono stati annunciati gli aggiornamenti sui calcoli e l’esito purtroppo ha confermato la stima del 2023: mancano 90 secondi alla fine del mondo. Un dato preoccupante se si considera che nel 2022 la stima era di 10 secondi. Ovviamente gli scienziati di Chicago con questi dati intendono sensibilizzare il mondo sui pericoli che i nostri comportamenti stanno mettendo in essere: dalle guerre che potrebbero chiamare in causa armi nucleari e dal cambiamento climatico. Obiettivo è educare ad azioni volte a mitigare le minacce e garantire un futuro più sicuro il pianeta e la sua popolazione.

Doomsday Clock nasce nel 1947 dagli scienziati coinvolti nel Progetto Manhattan, poco dopo lo sviluppo della bomba atomica. Inizialmente focalizzato sulle minacce nucleari, nel 2007 ha introdotto anche i parametri del cambiamento climatico e altre minacce esistenziali. 

- Advertisement -

Al momento della sua creazione, in piena Guerra fredda, l’orologio fu impostato alle ore 23:53, sette minuti prima della mezzanotte, ma in questi 77 anni le lancette sono state spostate 23 volte.  Oltre ai 100 secondi del 2022, la distanza minima era stata di due minuti, raggiunta in due occasioni: una tra il 1953 e il 1960 e poi tra il 2018 e il 2020, mentre la massima lontananza è stata di 17 minuti, tra il 1991 e il 1995.

Qui la presentazione dei dati 2024:

NEWS

Articoli recenti

[wpp stats_views=0]