HomeAmbienteVirgin vara il primo volo transatlantico alimentato al 100% da SAF

Virgin vara il primo volo transatlantico alimentato al 100% da SAF

Da Londra a New York con a bordo il fondatore Branson

E’ partito ieri da Londra verso New York il primo volo transatlantico alimentato esclusivamente da carburante per aviazione sostenibile SAF.

Si tratta di un Boeing 787 della Virgin – chiamato Flight 100-che ha compiuto il primo “volo commerciale” a lungo viaggio con il 100% di SAF. La settimana scorsa c’era stato un precedente con un jet d’affari Gulfstream 600.

- Advertisement -

A bordo del volo – partito da Heatrow per il JFK di New York- il fondatore della Virgin, Richard Branson, L’AD della compagnia aerea Shai Weiss e il Ministro dei trasporti britannico Mark Haper. Non erano presenti passeggeri paganti, né merci.

Il SAF è un carburante già utilizzato nei motori a reazione come parte di una miscela con il cherosene tradizionale.

E’ la prima volta che viene usato come unico carburante, dopo i test a terra di Virgin e dei partner Roll Royce, Boeing e BP.

Altre compagnie aeree hanno già dichiarato di voler utilizzare il SAF al 10% entro il 20230 per abbassare le emissioni,; l’obiettivo del 2050 “net zero” porterebbe l’utilizzo del SAF al 65%.

In realtà, a causa dei costi elevati e degli scarsi volumi di SAF, pare difficile che le compagnie aeree riescano a rispettare l’obiettivo per il suo utilizzo indicato dall’Unione Europea entro  2025 e l’industria aeronautica si augura che questo primo volo della Virgin metta in luce la necessità di fornire ai Paesi un sostegno finanziario per la produzione di SAF.

NEWS

Articoli recenti

[wpp stats_views=0]